martedì 30 marzo 2010

Memorie di Adriano - Maragite Yourcenar


"Memorie di Adriano" di Margarite Yourcenar è un portentoso virtuosismo poetico e storico che narra, sfruttando lo stratagemma delle memorie lasciate al suo successore, il nipote Marco, l'epopea umana e di imperatore di un uomo chiamato Adriano.

sabato 20 marzo 2010

Cigni Selvatici di Chang Jung


"Cigni Selvatici" di Chang Jung e l'ideologia divenuta cancro dello spirito. Un libro impregnato di libertà, storia e donna. Trovare la propria "strada di libertà" all' interno del comunismo: questo sarà il compito di vita della protagonista, l'autrice, Chang Jung. Il luogo è la Cina e il periodo a cui si riverisce va dal 1951 al 1978. Lo studio è ancora la chiave di volta per volare via: la lettura di libri in inglese, altamente proibiti dal comunismo, sono quei rivoli d'acqua che diventano torrenti poderosi quanto sotterranei in cui abbandonarsi e andare altrove.

lunedì 8 marzo 2010

8 marzo, amarezze e confronti con la realtà.


Mi trovo a Roma da qualche mese e sto cercando un lavoro dignitoso. Invio curriculum, rispondo ad annunci, provo, spero, cero. Questo è solo l'ultimo imbecille. L'ultimo di una lunga serie. Ho l'impressione che se cercassi come prostituta sarei ricca.

venerdì 5 marzo 2010

Band of Brothers - Stephen E. Ambrose, Spielberg, Hanks

La Storia si può imparare in molti modi, abbandonati i banchi delle superiori e i manuali da ripetere a puntino. Il cinema e la letteratura offrono moltissimi spunti. I viaggi, le recensioni, gli scambi, gli incontri, sono ulteriori opzioni a scelta che arricchiscono e permettono di conoscere. Quando io e il mio lui ci conoscemmo, uno dei punti principali su cui scoccò la scintilla fu l'amore per la storia. Abbiamo passato molte serata vivendo documentari dei più svariati temi, dai Templari agli Egizi, dalla prima alla seconda guerra mondiale. Ed è stato proprio lui a farmi conoscere "Band of brothers".

giovedì 4 marzo 2010

Avatar

Se non l'avete ancora fatto: alzatevi, prenotate e andate a vederlo.
Fosse anche solo per curiosità.
Andate a vederlo.
Fatelo prima che lo tolgano dalle sale, fatelo prima di negarvi un'esperienza di vita, prima di rendervi esclusi, grazie al pregiudizio o disinteresse, da un qualche cosa che segna un confine.

Fino ad ora e da qui in poi:
questo è Avatar.

Non vi racconterò la trama perchè la conoscete di sicuro, anche senza aver mai letto nulla in merito, talmente potente è stato questo fenomeno. E non ve la racconterò perchè il fulcro non è la trama, ma il mondo sensazione, gigantesco, mozzafiato, amplificato che contiene la trama.