giovedì 10 marzo 2011

Oriana Fallaci at Charlie Rose



Il video qui proposto raccoglie una parte dell'intervista rilasciata  da Oriana Fallaci al programma "Charlie Rose" il 12/07/1992. E' in lingua originale, cioè in inglese. Oriana Fallaci parla del suo approccio alla professione giornalistica, della letteratura insita nel suo specifico modo di intendere l'articolo, l'intervista e le scelte di editing riguardo intervistati e opinioni. 
Riprendo in mano il materiale per trasformare una tesi con mancanze e punti di forza, in un saggio critico competitivo. Condivido con voi il piacere di ascoltare la Fallaci parlare.
Il video è facilmente comprensibile in quanto la scrittrice e il giornalista che la intervista scandiscono le parole in maniera chiara, senza "mangiucchiare" le frasi. I vocaboli scelti sono di facile comprensione e i toni del dialogo sono pacati, benché intrisi di sentimento, curiosità e vivacità. 

7 messages:

  1. TuristadiMestiere10 marzo 2011 18:55

    ho un problema con le casse, ma stasera da casa voglio assolutamente ascoltare quest'intervista perché per me la Fallaci era una vera Donna!

    RispondiElimina
  2. Lo era davvero. Soprattutto aveva coraggio. Tanti la definiscono "razzista" e "guerrafondaia". Oriana Fallaci, a parere mio, non ha avuto paura d'entrare a stretto contatto con l'ombra, con la guerra e con la violenza. In lei ci sono così tanti "perché"! Se solo ci fosse la voglia di andare oltre i paraocchi e le comodità degli sbraiti politici... Mi piace l'idea di pubblicare la sua voce.
    Gli scritti sono fraintendibili e manipolabili. Quando lei parla, parla. Ed è il suo pensiero. Il suo.

    RispondiElimina
  3. Senti una Cosina...10 marzo 2011 21:20

    Grazie Carolina per il gentile gesto.

    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  4. Anna De Simone11 marzo 2011 13:27

    ma come?! sei in vacanza e ti colleghi per rispondere ai commenti?
    Non va bene... :) questa è scrittura-dependenza!

    ps.: concordo su tutto ciò che hai detto su Lei, Oriana Fallaci.

    RispondiElimina
  5. Che grande donna la Fallaci! Pochi giorni fa mi è capitato per caso e anche un pò per fortuna, di leggere la sua intervista a Gheddafi. Ammiro moltissimo il suo spirito coraggioso, intrapendente, determinato,sagace vero, eppure cosi sensibile nel ritrarre temi delicati come l' aborto..Ho letto poche righe di: Lettera ad un bambino mai nato, e mi ha incantato. UNA DONNA DALLA RARA GRANDEZZA!

    RispondiElimina
  6. @Anna de Simone: in effetti sono molto "legata" a questo blog e sono molto "legata" al progetto che ho in mente. In questa fase di transizione lavorativa, questo sito è l'unico punto saldo della mia vita, non includendo gli aspetti affettivi, ovvio.

    RispondiElimina
  7. @ Lily: si, la Fallaci è una grande donna e sono lieta di poter lavorare a un saggio su di lei. E' una donna che ha donato tanto e ancora è capace di generare movimenti di pensiero e d'emozioni.

    RispondiElimina