venerdì 30 settembre 2011

Populis Create: dove sono gli articoli?

"Populis Create: dove sono gli articoli?" è una delle chiavi di ricerca più utilizzate per entrare nel mio blog. In effetti, in Populis c'è una reale assenza di proposte da tramutare in articoli e le risposte provenienti dal sito sono quantomeno dubbie.
Ho provato a contattare il "servizio clienti", ma la risposta ricevuta mi ha lasciata molto perplessa.


Gli scrittori sono aumentati, il numero di articoli di cui abbiamo bisogno e il numero di topic che inseriamo è rimasto invariato. Questo è quanto mi è stato detto e questo significa, qualora fosse vero, che per molti di noi la speranza di trovare un articolo da scrivere è molto limitata.
Mi è stato detto anche di controllare la griglia di proposte, ma è una cosa che faccio più volte al giorno, dal pc e dal telefono: il risultato è sempre lo stesso "Nessun articolo". 

La cosa "particolare" è che questo "problema" è iniziato a due settimane esatte dalla fine della promozione 5x6 (scrivi 5 articoli, te ne paghiamo 6) e proprio in questo periodo vengono effettuati test ingannevoli con gli articoli: alcune "prove" vengono inserite nella griglia di accesso con la medesima "forma", con  un valore di zero euro. Puoi "riservarli", solo dopo ti viene scritto che non sono veri articoli, solo "test" (su cosa non si sa). Per molti di noi la possibilità di un guadagno maggiore grazie alla promozione o grazie al proprio lavoro è inarrivabile, ormai. La scadenza è il 30 settembre, oggi. 

Aggiungiamo la lentezza irritante nell'approvazione degli articoli ed è facilmente comprensibile l'inaffidabilità della retribuzione a fine mese: da oltre dieci giorni due miei articoli (potenziali 10,00€) sono bloccati fra le mani di un copy senza nome e senza contatti. Sono più di dieci giorni che non posso scrivere nulla. Non baso il mio sostentamento su Populis Create, ma a questi livelli è davvero difficile non sentirsi presi in giro a fasi alterne. I miei dubbi riaffiorano, quindi, e continuo a non capire perché vengono accettate più penne se non viene garantito anche un aumento di contenuti da redigere. 
Mi chiedo anche perché non avvertono quando mettono gli articoli, perché non creano un'applicazione per il telefono o un allert di qualche genere. Faciliterebbero il lavoro di molti e, infondo, darebbero un'immagine molto all'avanguardia di loro stessi con qualche propensione per Android o per Iphone.
Dare per scontato che un tuo collaboratore (che tratti non sempre nel migliore dei modi) rimanga collegato al tuo sito ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, nell'attesa che tu ti decida a dargli uno straccio di lavoro... è piuttosto allucinante. Che senso ha? 

Inizialmente credevo fosse una questione di riorganizzazione del sito, oppure la conseguenza di un cambio di categorie che avevo chiesto. Mi sono chiesta perché, in ogni caso, hanno scelto di effettuare un restyling proprio quando c'era una promozione in corso, creando problemi a chi lavora. L'accesso costante, giornaliero, di persone nel mio blog con chiavi di ricerca molto, molto vicine ai miei dubbi, mi ha fatto capire che non ero l'unica ad avere questi problemi e non ero l'unica a non capire che cosa fare. Per questo ne parlo. Non è pensabile l'ipotesi di rimanere sul loro sito 24 ore su 24, ad aggiornare ogni minuto la pagina per avere l'accesso a un articolo del valore di 5,00€, che quasi sicuramente ti verrà rimandato indietro con la scusa di modifiche contraddittorie e, spesso, puerili. 

Avete anche voi la sensazione costante di presa in giro e di andamento a gambero? Avete notizie migliori da darmi e da dare a tutti quelli che cercano di capire dove sono gli articoli e come fare per riuscire a riservarne qualcuno?

RETTIFICA - NUOVE INFORMAZIONE SUL SITO!!!

E' stato reso finalmente chiaro che il sito è in manutenzione e che l'assenza dei temi è legata a questo motivo. Tutte le persone che sono in ansia a causa della penuria di opportunità lavorative possono, quindi, avere una risposta ai loro dubbi. Avviso anche che la dashboard è stata modificata e che, probabilmente, ci saranno ulteriori modifiche, a giudicare dai cambiamenti che ho potuto intravedere nell'ultima mezz'ora.
Dirlo prima avrebbe fatto la serenità di molti e avrebbe aiutato la comprensione e la stima dei lavoratori nei confronti della piattaforma. L'importante, comunque, è aver capito il motivo.

ULTERIORI INFORMAZIONI!!!

Oggi nella mia dashboard è comparso l'avviso che a causa di anomalie riscontrate negli articoli di settembre (??) sono costretti ad effettuare ulteriori controlli su tutti gli articoli pubblicati in questo mese. I tempi di approvazione degli articoli saranno necessariamente più lunghi a causa di questo inconveniente.
C'è scritto anche che nuovi temi saranno inseriti ogni lunedì e che gli scritti inviati ad ottobre dovrebbero avere tempistiche "normali". La cosa è leggermente un controsenso, ma ci sono notizie in più.

39 messages:

Adriana ha detto...

Non conoscevo questo sito. Sono incredula, quello che scrivi è pazzesco. Purtroppo questo è un grande difetto della rete: quando qualcosa non funziona non sappiamo nemmeno bene a chi rivolgerci... :-(
Così è facile "darsi alla macchia"...

Carolina Venturini ha detto...

In che senso "darsi alla macchia"? Non so se sia pazzesco, so che sta facendo dannare molte persone e che in tanti abbiamo voglia di lavorare ma ci troviamo spesso incagliati in queste dinamiche difficili da comprendere. E' difficile aver voglia di fare, di scrivere, di sperimentare e trovarsi di fronte qualcosa di incomprensibile, a cui non sai nemmeno bene quali azioni pratiche contrapporre per superare il momento. Le informazioni non sono chiare e le risposte non sempre sono esaustive. Le FAQ e le linee guida non rispondono a questi dubbi... così.. visto la quantità costante di persone che entra nel mio blog cercando informazioni che non trovano su Populis.. cerco di adempiere a questo.

Mr. Tambourine ha detto...

Ommadonnamìa.

Anonimo ha detto...

News dell'ultimo minuto: il limite massimo di articoli prenotabili è sceso a 5. Mah...

Carolina Venturini ha detto...

@Anonimo: Come 5!?!? Non erano 20 fino a qualche giorno fa??

Anonimo ha detto...

Sì, ma guarda qui https://support.populiscreate.com/entries/20495606-nuovo-limite-articoli

Carolina Venturini ha detto...

Mi dice che c'è un malware nella pagina e che non ci sono articoli da leggere.
Anonimo, potresti dirmi come ti chiami?

Anonimo ha detto...

Valentina, ciao :)

vai sulla guida di Populis, in fondo trovi un link aggiunto oggi "Nuovo limite articoli".

Carolina Venturini ha detto...

Ciao Valentina... m'è preso un colpo a leggerlo!

Carolina Venturini ha detto...

In realtà sono riuscita a riservare due articoli. Stavo per riservare il 3° e mi hanno bloccato dicendo che ho superato il limite massimo.
In effetti è proprio vero: ho 3 articoli in attesa di correzione, due da scrivere... fanno 5 e sono arrivata al limite. Che palle questi!

PalleQuadre ha detto...

Che schifezza significa che gli articoli in correzzione fanno da limite?

Insomma, se riesci a scrivere 5 articoli a settimana è molto... una media da fare schifo.

Proprio una bella schifezza...

Stefano Petroni ha detto...

"articoli in correzzione" è bellissimo :-D

Chiedo perdono, non voglio prendere in giro "PalleQuadre" però è riuscito a strapparmi un sorriso... :-P

Carolina Venturini ha detto...

Penso che l'emotività può causare anche piccoli lapsus sulla tastiera. ;-) Ciao Ste.

Carolina Venturini ha detto...

@Palle Quadre: dipende dal tipo di articoli... :-) La cosa più complicata sono i tempi che impiegano per approvare l'articolo e sbloccare la situazione..diciamo così.

PalleQuadre ha detto...

Vedo che ci sono i dottori che non sbagliano mai pure qua

Carolina Venturini ha detto...

No, tranquillo. Stefano probabilmente pensava a qualche battuta in dialetto romano. Il dialetto romano tende a raddoppiare le consonanti ovunque. Stefano non aveva alcuna intenzione di fare "il maestrino", ne sono sicura.

Anonimo ha detto...

Ciao Carolina,

mi chiamo Claudia e da quasi due settimane ho inviato la mia candidatura a Populis, non tanto come writer (che comunque mi interessa per ampliare le mie collaborazioni) ma soprattutto come copy-editor (che, più che altro, dovrebbe interessare a loro, visto che pare che molti dei loro problemi dipendano dalla penuria di queste figure). Credo ne abbiano urgenza anche perché sul sito hanno inserito un form apposito per questa ricerca.

Io, oltre che autrice, sono una editor e copy-editor professionista con molti anni di esperienza, sia di lavoro editoriale che sul web, e mi era sembrata una proposta interessante... Beh, ti dirò, mi sto ricredendo e la mia opinione è quella di non avere a che fare con un'azienda seria.

Non è tale - a mio modestissimo parere - chi non risponde alle email, chi impiega tempi lunghissimi per dare un riscontro, chi non tratta con rispetto chi si fa avanti per offrire la propria collaborazione (e a cui, diversamente da quanto promette, non riserva neanche la gentilezza di una risposta), chi modifica arbitrariamente il numero di articoli prenotabili riducendoli da un giorno all'altro del 75% (!) e bloccandoli a causa della carenza dello staff dei revisori... Ma scherziamo?

A me non sembra normale quello che scrivi tu e che è simile a ciò che mi riferiscono molti altri, 10 euro bloccati da settimane e altre allucinanti storie del genere. La scusa del numero di articoli disponibili rimasto invariato a fronte degli autori disponibili poi non regge proprio, visto che Populis continua ad acquisire nuovi network (e a pubblicizzarlo sia sul sito che con comunicati stampa ovunque); ma se davvero fosse così la soluzione sarebbe semplice e immediata: bloccare almeno temporaneamente l'iscrizione di nuovi writers e trattare meglio quelli che hanno già a disposizione.
Ma non credo sia davvero questo il problema.
Ciò che invece sembra far acqua da tutte le parti è la loro capacità di gestione.

Francamente sono molto delusa e rare volte, nella mia esperienza in un settore pure non facile come quello della scrittura e dell'editoria, mi sono trovata a che fare con un'azienda così poco affidabile, poco seria e poco rispettosa come Populis.
A questo punto dubito che saranno in grado di smentirsi.

Un saluto e buona giornata.
Claudia

Carolina Venturini ha detto...

Cara Claudia,
prima di tutto ti ringrazio di cuore per aver condiviso la tua esperienza e il tuo parere, che condivido in toto.
Pensa: anche io ho provato a mandare la candidatura per lavorare come copy. E' stata accettata e rifiutata nel giro di 60 secondi. Nessuna spiegazione dell'accaduto.
Condivido che le loro motivazioni fanno acqua da tutte le parti. Tra l'altro è assurdo che la manutenzione sia stata programmata esattamente nel periodo della promozione e che in questo stesso periodo siano state accettate così tante domande da parte dei writers da andare ad inficiare il lavoro di tutti.
Rimango allibita.
Sono 2 settimane che ho articoli bloccati. I tempi di attesa sono infiniti e i copy attualmente "in forza" non sono preparati o professionali. Spesso e volentieri gli appunti che fanno sono banali, inutili, da perdita di tempo. Sulle fotografie agli articoli non hanno ancora le idee molto chiare e sulla gestione generale della forza lavoro... dovrebbero schiarirsi le idee.
Detesto quanto un'azienda multimilionaria piange il morto dicendo (in maniera diretta o indiretta) che non ha soldi per pagare i dipendenti...
Un saluto e grazie
Carolina

PalleQuadre ha detto...

Il problema non è solo romano, anche noi sardi raddoppiamo spesso e mettiamo doppie dove non dovrebbero esserci

Anonimo ha detto...

Mah...secondo me è opportuno aspettare e non trarre conclusioni lunghe e senza valore oggettivo. Leggo un sacco di divagazioni e supposizioni inutili di gente che a stento potrebbe scrivere per i baci Perugina. Personalmente, dal 18 settembre, ho scritto 18 articoli e 18 sono stati approvati. In tutto son state 4 le richieste di correzione. Due giorni fa ho inviato una mail al supporto per sapere dell'assenza di articoli e mi han risposto in giornata. Vedremo nei prossimi giorni....

Carolina Venturini ha detto...

Ciao Anonimo,
ti rispondo pensando che prima di insultare la gente avresti potuto anche firmarti. :-)
Detto ciò: ho scritto 47 articoli, 6 rifiutati, 41 accettati, 3 da approvare e 2 da scrivere.
Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni, certamente. Ciò non toglie che se in tanti hanno dubbi o cercano risposte è giusto parlarne e dare voce anche a questi sentimenti e pensieri. Non credo che le persone intervenute siano analfabeti o incapaci di scrivere. Non credo nemmeno ci siano state grandi divagazioni, a parte una piccola digressione/incomprensione su un errore grammaticale di poco conto.

Anonimo ha detto...

Ciao Carolina, sono iscritto da poco su Populis e fintanto che non è cominciata la 'manutenzione' mi trovavo abbastanza bene (20 temi a disposizione, ogni giorno nuovi titoli da prenotare, puntualità nei pagamenti). Ora è da più di una settimana che leggo "Nessun risultato trovato" nonostante ci fosse stata inviata una mail in cui si spiegava che ogni lunedì avremmo trovato temi su cui lavorare. In queste condizioni, e senza neppure l'alert (= avere sempre la pagina aperta e compulsivamente premere F5 per aggiornare speranzosi) penso sia difficile rendere, mancando del tutto l'entusiasmo sul futuro che l'azienda rende incerto.

Anonimo ha detto...

Avete qualche notizia di Populis? continuerà la pagliacciata vista finora con zero o quasi articoli scrivibili senza alcuna spiegazione?

Carolina Venturini ha detto...

Pensa... io leggo questa dicitura da 3 settimane e sono 3 settimane che non ho un'entrata, tolto il bonus della promozione. Sto ancora attendendo che 3 dei miei articoli ricevano udienza dai grandissimi copy del sito per scoprire quali significative modifiche apportare a quei "significativi" articoli... sperando che poi saranno pubblicati .... bah. Sto cercando altro.

Carolina Venturini ha detto...

No non ho alcuna notizia. S'era detto che ogni lunedì sarebbero stati pubblicati nuovi temi.
HO controllato varie volte da mezzanotte ad ora e non ne ho mai trovato uno, durante l'arco di tutta la giornata.
Non ho contattato il "servizio clienti" (come mi era stato suggerito tempo addietro) perchè conosco la loro risposta (l'unica che mi hanno fornito): sono io che non controllo abbastanza spesso e ce quindi mi lascio sfuggire i temi.
Sarà.
Se lo dicono loro.
Tra l'altro... mi chiedo che senso abbia mentire quando si trattava di manutenzione e che senso a avuto creare una promozione per premiare chi scrive e poi bloccare tutto.
Senza spiegazioni logiche e accettabili.

PalleQuadre ha detto...

Populis ha toppato alla grande...
Non mi stupirei se chiudessero da un momento all'altro, visto che non correggono e non propongono nuovi articoli.

Sapresti gentilmente consigliarmi qualche alternativa, se esiste?
Grazie

Carolina Venturini ha detto...

NOn ho ancora trovato alcuna alternativa valida. I siti ce conosco pagano 0,0001 centesimo a parola oppure con gli Adsense. L'equivalente di un niente che peggio di così non si può.
Sto guardando i bandi del servizio civile.

Redattoreweb.com ha detto...

Ciao a tutti, resto convinto che nonostante la frequenza di articoli al momento molto ridotta, Populis quantomeno retribuisce un articolo in maniera dignitosa, non come la sfilza di elemosinanti in giro per il web...

Carolina Venturini ha detto...

Si, certo, se confrontato con i siti che ti pagano 0,001 cent a parola... 5E ad articolo è dignitoso. Ma lo è davvero???

Anonimo ha detto...

Un altro lunedì senza articoli su Populis. Ho contattato il servizio clienti, voglio proprio vedere cosa mi rispondono.

Emanuela De Vecchi ha detto...

Ciao Carolina,
io sto provando come editore Melascrivi, è un altro content marketplace. Mi sono iscritta da pochissimo, quindi non ho feedback. Se ti va provalo così magari tra un po' possiamo confrontare le nostre esperienze editore/autore :-)

Carolina Venturini ha detto...

@Emanuela: NOn mi iscriverò a Melascrivi perchè, a quanto ne so, i guadagni sono un vero e proprio insulto. L'ultima volta che ho visto le "istruzioni" sul guadagno si parlava di 0,001 cent a parola. Ben infiocchettato, chiaro. Se le cose sono cambiate in meglio non lo so.. ti auguro il meglio!

Carolina Venturini ha detto...

@Anonimo: Già... altro lunedì e altra settimana senza lavoro. Eppure su Excite vengono aggiornati gli articoli. Che siano quelli in stand by delle persone?... Chissà... Attendo fiduciosa..sperando che prima o poi mi diano i 15 euro che attendo da tempo.

PalleQuadre ha detto...

Carolina, nelle faq di melascrivi c'è scritto 0,01, il livello più basso è di 0,008.
Un cent a parola, che in un testo di 300 parole nel secondo livello è 3 euro.
Ovviamente se quanto scritto nelle faq è vero...
Se hai avuto l'esperienza diretta di un articolo pagato 30 centesimi lo lascio proprio perdere.

C'è un altro problema con melascrivi: vogliono i documenti di identità...
E' sicuro darglieli?

Carolina Venturini ha detto...

L'ultima volta che ho guardato le info sui "prezzi" c'era uno zero in più... comunque sia 3,00€ è poco. Tutto sommato è anche il prezzo che fa Populis, in linea teorica, per 500 parole richieste (5,00€ ad articolo). Sempre ammesso che ci permetteranno di scrivere ancora... prima o poi...
La carta d'identità potrebbe anche essere una parvenza di serietà... non so dire se sia "fuffa teatrale" oppure no.

PalleQuadre ha detto...

Ovviamente ci si deve accontentare...
L'alternativa sono i "Paid" to write con adsense...
A quel punto scrivo sul mio blog e mi prendo il 100%

Emanuela De Vecchi ha detto...

Ciao Carolina,
ti do il mio primo feedback su Melascrivi. Ho ordinato 5 articoli da 500 parole circa. Ho richiesto autori a 4**** (su Melascrivi puoi scegliere autori da 1 a 4 **** e ovviamente gli autori 4**** vengono pagati di più) e gli articoli li ho pagati da un minimo di 6,3 euro a un massimo di 9,3 euro, quindi molto di più di quello che prendi (prenderesti) su Populis, la sfida è solo quella di diventare autori a 4 stelle :-)

Carolina Venturini ha detto...

@Emanuela: In che senso "hai ordinato"? Quel che dici è interessante. Ammetto la mia diffidenza, ma vorrei saperne di più. Quasi quasi mi ci iscrivo, tanto per provare.

Emanuela De Vecchi ha detto...

Sì Carolina, come ti ho detto mi sono iscritta come "editore", perchè ho bisogno di un po' di articoli per un progetto editoriale che sto realizzando con la società per cui lavoro e vista la difficoltà di trovare autori competenti che scrivessero su argomenti specifici mi sono rivolta a Melascrivi. Non so come sia l'esperienza dall'altra parte della barricata (cioè lato autori) però questo è quello ti posso riportare io. Se ci ripensi mi piacerebbe avere anche la tua esperienza come autore, così magari possiamo scambiarci le opinioni e magari ne esce anche un post che possiamo pubblicare sui nostri blog :-)

Posta un commento