giovedì 31 marzo 2011

Lia e la ricerca del senso: 7° parte.


La piccola piazzetta di fronte al Maestoso era insolitamente vuota. Era martedì. 

Aveva iniziato a seguire i consigli di suor Ortensia, creandosi piccoli spazi di svago, non invasivi nell’economia del tempo da gestire in una situazione ancora dolorosamente pressante. Erano boccate d’aria  che sollevavano lo spirito, lasciando, anche solo per qualche ora, alle spalle della donna i problemi, i pensieri, i familiari, Fiorenzo. 

martedì 29 marzo 2011

Donne che amano troppo di Robin Norwood

"Donne che amano troppo", di Robin Norwood, fa parte di quei libri presenti in maniera indelebile nel cuore, nei ricordi e nei percorsi di crescita di milioni di donne. 
Milioni di donne amano troppo. Questo libro, a mio avviso, è forse uno dei pochissimi testi di psicologia accessibili a un pubblico non specialistico, con contenuti di valore e percorsi proposti realmente validi.
Viene definito un libro di self help. Mi chiedo che cosa ci sia di "self help" in libro come questo.

lunedì 28 marzo 2011

SDA: una settimana di disservizi

Logo SDA, corriere espresso Gruppo Poste Italiane
Questo è un post di denuncia dei disservizi a carico della SDA e questa è la mia esperienza. Nonché la mia più sincera e furibonda rabbia
La vicenda è questa. 

Intervista a Fantasy Med

Immagine tratta da: www.med-fantasy.it
Un sito, un ponte, un'indicazione.  L'intervista che state per leggere è uno spaccato sul fantasy italiano, le prospettive, i nuovi autori, l'influenza del marketing in libreria. Fantasy Med è un progetto ardito.
Vi consiglio di non perdere i suggerimenti letterari adatti alla formazione di uno scrittore fantasy e al miglioramento del palato letterario degli appassionati.

  • Fantasy mediterraneo made in Italy: da cosa ha avuto origine questa idea e come la state realizzando, che tipo di risultati state raggiungendo?


L’idea di un Fantasy mediterraneo è nata nel 2005, al tempo dell’internet che sognava ancora di essere 2.0, con molte ingenuità in merito, come si sarebbe visto in seguito. 
Tutto è nato nella Mailing List di Fantasy-Story, dove si discuteva dei primi film di Harry Potter, di quelli sul Signore degli Anelli, e dei libri di Licia Troisi, con le posizioni quasi manichee che esistono ancora oggi. 
Sentivamo in modo forte, noi che cominciavamo a leggere gli antesignani del Fantasy, i predecessori e maestri di Tolkien, il ritardo culturale del nostro fandom ove imperversava ancora il tifone del successo commerciale (anche se il peggio, in effetti, doveva ancora arrivare). Il panorama degli autori di quel periodo era troppo esterofilo, troppo facile alla fan-art e senza mostrare grandi consapevolezza di sé e del contesto socio-culturale da cui proveniva. 

sabato 26 marzo 2011

Un terribile amore per la guerra di James Hillmann


"Un terribile amore per la guerra", il cui autore è James Hillmann, è un libro miracolosamente scampato alla Santa Inquisizione, dove per "Santa" chiamo come riferimento tutte le "chiese" religiose, politiche, sociali di cui è zeppo il mondo (e il nostro italiano in particolare).
Temo che se il signor Hillmann fosse vissuto in un secolo "sbagliato", avrebbe  - quantomeno - sperimentato tortura e fuoco vivo sulla pelle.
Con tanto di spettatori felici e trepidanti intorno alla sua pira, intenti a strappare, una ad una, le sue infamanti pagine.
Strano che in Italia sia stato messo in circolazione un libro del genere.  Ci vuole coraggio a pubblicare un testo di spiccata, reale, divertita opposizione.

venerdì 25 marzo 2011

Intervista a Laura Capone Editore

Laura Capone Editore è una casa editrice romana. L'ho incontrata sulla mia strada grazie a una recensione riguardo l'e-book "Tu prostituta" di Maria Cristina Giongo. Nelle prossime settimane conosceremo sia il libro, sia l'autrice. 
Quest'oggi vi propongo la casa editrice che ha pubblicato l'opera.
In questa intervista parliamo delle iniziative della casa editrice, del mondo e-book, delle responsabilità tra editori e scrittori, delle possibilità positive riguardo il futuro del mercato librario italiano, l'editoria a pagamento, l'informata al servizio dell'editoria. Buona lettura!

giovedì 24 marzo 2011

Il "Cuore" di De Amicis e altri esercizi.

Lasciamo alle nostre spalle (per il momento) l'incipit di Dante Alighieri.
Oggi arricchiamo il nostro laboratorio di scrittura creativa con l'esperienza di "Cuore", romanzo di formazione di Edmondo De Amicis. Scelgo questo romanzo perché vicino alla consegna del principale esercizio sugli incipit che avevo proposto. E' un classico della letteratura italiana per ragazzi ed ha come fulcro l'infanzia

Al termine della riflessione sull'incipit di "Cuore", vi indicherò un'altro esercizio, i tempi entro cui realizzarlo e le caratteristiche che il vostro lavoro dovrà avere.

Premio Liebster Blog

In questa bellissima giornata di sole, con spruzzi di primavera nell'aria, Marta Traverso mi ha premiata con il Premio Liebster Blog. Questa volta non voglio scegliere tre blogger specifici, ma lo voglio dedicare a tutti voi

mercoledì 23 marzo 2011

Il viaggio delle dee dentro la donna

a
Ratto di Persefone. Immagine da google.it
"Le dee dentro la donna" e il viaggio dell'eroina descritti da Jean S. Bolen sono stati miei compagni di vita, quasi al pari de "Le donne che corrono coi lupi" e "Il femminile nella fiaba". 
Mi ci sono imbattuta grazie a un esame di letteratura inglese. Una docente "diversa" aveva il suo modo speciale per spiegare Amleto e le streghe shakespeariane. 
Ho ritrovato alcuni passaggi che mi ero appuntata, per non dimenticare.
In questa bellissima giornata di sole voglio condividere con voi questi spunti di crescita.

martedì 22 marzo 2011

Scrittore ed editore: un contratto di lavoro più equo

La redazione del blog "Scrittori in causa", già incontrata grazie a un'intervista, si sta attivando per la realizzazione di un nuovo tipo di contratto di lavoro più equo, a vantaggio anche dello scrittore.

lunedì 21 marzo 2011

Siamo in guerra.

Siamo in guerra contro la Libia
Dopo gli onori, i bacia mano, gli scambi harem, le tende e le corriere, ora la disponibilità delle basi in Italia e, in ultima battuta, le bombe. Raid contro rais. Dalle 20:00 di ieri la guerra contro Gheddafi ci riguarda da vicino. Per interessi, per tradimenti, per geografia, per obblighi d'appartenenza alla NATO. 
Siamo in  guerra. Ancora, di nuovo.

sabato 19 marzo 2011

Quattro chiacchiere con Crema Chantilly

Donna seduta sullo scoglio,
ammira l'orizzonte
Un paese frammentato ha bisogno di esempi positivi di coraggio, scelte, volontà.
Esempi lontani dalla propaganda e dai "magheggi" culturali dei burattinai. La ricerca è uno di quei luoghi italiani bistrattati, sempre in affanno.
Molti ricercatori, esasperati dai rifiuti e dalla situazione italiana, scelgono di emigrare.
 Crema Chantilly, blogger, ricercatrice italiana è un esempio. Brillante studiosa, in Inghilterra ha trovato lo spazio che l'Italia le ha negato. Chantilly è anche una persona affetta da una malattia rara, senza diagnosi, senza prognosi.  Chantilly è una donna che ha scelto la vita. Per questo ho deciso di presentarvela.

venerdì 18 marzo 2011

Oriana Fallaci: i miei libri sono i miei figli.



In questo video Oriana Fallaci viene intervistata dalla Rai. Racconta il suo rapporto con il cancro e con i suoi libri. L'amore per la vita e per le proprie "creature"letterarie, la determinazione nel voler portare avanti personalmente la traduzione inglese di "Insciallah" nonostante la diagnosi nefasta e l'urgenza di trattamento. Ci teneva tanto al suo lavoro. Teneva molto che il pensiero venisse reso senza sbavature o imbrogli o errori nelle edizioni in lingue straniere. Per questo motivo se n'era assunta la responsabilità.
La Fallaci parla delle forti critiche ricevute, in particolare da Susan Sontag, riguardo le sue scelte sul modo d'affrontare la malattia. Oriana Fallaci sottolinea l'importanza dei suoi libri - definiti come "figli" - e spende diverse parole contro la vergogna nel pronunciare la parola "cancro", prendendo spunto dalla reticenza dell'intervistatore nell'usare questa parola. 
Il cancro, per la Fallaci, è un nemico. Era in guerra con lui. Non temeva di guardarlo negli occhi. 
Il suo racconto termina con lo studio al microscopio dell'alieno cancerogeno, dopo l'operazione e l'elenco delle sue strategie di difesa e controffensiva.

giovedì 17 marzo 2011

Auguri Italia

Foto di proprietà di Michele Beatrice, alias Mr. Mikko - Filckr da Yahoo!

mercoledì 16 marzo 2011

Laboratorio di scrittura creativa: l'incipit dantesco.

Immagine di Paolo e Francesca al cospetto di Dante e Virgilio. V canto dell'Inferno.
Concludiamo l'itinerario nell'incipit dantesco della "Divina Commedia". Dopo aver riflettuto sulla capienza delle parole "mezzo", "cammin" e "vita" all'interno dell'economia dell'opera, dopo aver compreso la funzione specifica di ognuna di queste singole parole e dopo aver assaporato la profonda capacità d'empatia che queste suscitano nel lettore, stabilendo immediatamente un rapporto paritario fra autore e pubblico all'interno del viaggio nel oltre mondo, oggi ci dedicheremo agli altri cinque versi che chiudono l'incipit del primo canto della prima cantica: l'Inferno.

martedì 15 marzo 2011

Unità d'Italia: brindisi con Pinocchio.

Pinocchio. Immagine tratta da:www.google.it
Unità d'Italia
La nazione si prepara.
Non da oggi, ma da tempo.
"Sotto i fiori di lillà" festeggerà questo importante evento a modo suo. Con Collodi, De Amicis e Salgari.  Con Pinocchio, Enrico Bettini e Sandokan.
Per oggi, infatti, i trattati sulla lingua, i dizionari, le opinioni dei puristi, le querelle storiche al riguardo, non ci interessano. L'Unità d'Italia è passata attraverso l'infanzia. Dall'infanzia alla scuola. Dalla scuola alla letteratura per ragazzi. Dalla letteratura per ragazzi alla scuola. Dalla scuola ai nostri bis bis nonni. Da loro, a noi.

lunedì 14 marzo 2011

Percorsi di vita.

Agro pontino
Torno.
Giorni sfibranti da un lato, pacificanti dall'altro. Mi porto dentro la consapevolezza della mia fragilità, il calore denso generato da un amore saldo a tal punto da oltrepassare burrasche, riuscendo a rinnovarsi, migliorarsi, generando nuova linfa di vita.

In quest'ultima settimana in me, nel mio mondo, nel mondo oltre me stessa, oltre l'Italia, oltre l'Europa sono successe tali e tante emergenze e cambiamenti che è difficile parlarne, condividere. 

Una cosa la posso dire. L'ho scampata

Intervista a Emanuele Properzi, curatore di ScrittoreVincente.com

  •  “ScrittoreVincente”: un nome, un programma. Ce ne parli?

Mi presento, mi chiamo Emanuele Properzi e nella vita sono R&D Manager per una multinazionale nel settore dell'informatica ospedaliera. Ho 36 anni, una laurea in Ingegneria Elettronica e un Dottorato di Ricerca in Ingegneria Meccanica. Nel novembre 2009 ho pubblicato un romanzo: 'Apologia del piano B', a seguito di un ottimo riscontro che ho avuto con il lancio online (gennaio 2009) della copia digitale del romanzo (6000 file scaricati). Il romanzo su cartaceo ha poi avuto un discreto successo, ne è stata tratta anche una rappresentazione teatrale (vedi www.ApologiadelPianoB.it). 

Dal 2009 ho iniziato ad appassionarmi al marketing librario, per quanto concerne sia gli aspetti di web-marketing che quelli della promozione offine (presentazioni, radio, TV etc.). Questa mia nuova passione ha ben presto sotterrato le mie velleità di romanziere. I meccanismi che si nascondono dietro le dinamiche che portano un libro a diffondersi come un virus, mi hanno attratto così fortemente che mi sono dedicato con tutte le mie energie al loro studio e verifica sul campo. 

venerdì 11 marzo 2011

Ibridamenti: Collaborazione in Rete

Il post "Blogger: i nuovi rivoluzionari" ha creato un notevole dibattito. Il ruolo dei blog, la rivoluzione africana, i cambiamenti in rete, la democrazia, la libertà sono stati temi che hanno generato scambi d'opinione e iniziative tra gli utenti. 
L'articolo che leggerete nasce da questo scambio. A scriverlo è Astrogigi . 
"Ibridamenti" è un' iniziativa di studio e ricerca molto interessante. All'interno dell'articolo troverete link collegati e suggerimenti in calce, qualora foste interessati a collaborare attivamente al progetto e alle community.

giovedì 10 marzo 2011

Oriana Fallaci at Charlie Rose



Il video qui proposto raccoglie una parte dell'intervista rilasciata  da Oriana Fallaci al programma "Charlie Rose" il 12/07/1992. E' in lingua originale, cioè in inglese. Oriana Fallaci parla del suo approccio alla professione giornalistica, della letteratura insita nel suo specifico modo di intendere l'articolo, l'intervista e le scelte di editing riguardo intervistati e opinioni. 
Riprendo in mano il materiale per trasformare una tesi con mancanze e punti di forza, in un saggio critico competitivo. Condivido con voi il piacere di ascoltare la Fallaci parlare.
Il video è facilmente comprensibile in quanto la scrittrice e il giornalista che la intervista scandiscono le parole in maniera chiara, senza "mangiucchiare" le frasi. I vocaboli scelti sono di facile comprensione e i toni del dialogo sono pacati, benché intrisi di sentimento, curiosità e vivacità. 

mercoledì 9 marzo 2011

Pausa Blog

Parto. Nei giorni a venire saranno pubblicati in automatico alcuni articoli. Non potrò pubblicare i vostri commenti sino a lunedì. 
Vi chiedo qualche grammo di pazienza.

Ho realizzato un'intervista a Frank Spada: nei prossimi giorni apparirà sul sito con cui collaboro "Critica Letteraria". A breve in "Sul Romanzo" sarà on line l'articolo che sto realizzando sugli effettivi costi della pubblicità a carico degli editori.

"Sotto i fiori di lillà" si ferma per lutto, malattia, protezione, intimità e ridefinizione di obbiettivi e confini. 

Intervista a Elena Romanello, scrittrice

L'intervista di oggi ha come protagonista Elena Romanello, conosciuta nella blogsfera attraverso i suoi blog ( "Una gatta tra i libri e non solo" è il suo principale). Costei è scrittrice, giornalista, blogger e on line propone interessanti recensioni di film e libri. Spulciando fra le sue pagine ho avuto modo di leggere molti suoi pensieri riguardo il mondo del lavoro e le agenzie del lavoro.
I temi dell'intervista sono i seguenti: sogni letterari, gavetta giornalistica, ricerca del lavoro, cultura in Italia, speranza di cambiamento.

martedì 8 marzo 2011

Laboratorio di scrittura creativa: Festa delle donne

8 marzo, Festa delle donne. Auguri!

Il nostro laboratorio di scrittura creativa ha iniziato un viaggio attraverso l'opera di Dante Alighieri, scandagliando il primo verso dell'Inferno. Oggi vi propongo un'iniziativa diversa.

La Società Dante Alighieri in Roma organizza per oggi, alle ore 17:00 un incontro intitolato "La donne nella Divina Commedia", presentato dallo scrittore Aldo Onorati.
Si trova in Piazza Firenze, 27 ed è raggiungibile sia dalla metro A (fermata: Spagna), sia da un considerevole numero di autobus con fermate tra Piazza San Silvestro, Largo Chigi e Piazza Augusto Imperatore.

lunedì 7 marzo 2011

Cambiamenti in Google.

"Sotto i fiori di lillà" si sta evolvendo.
Il blog sta affrontando cambiamenti 
estetici e di contenuto,
nonché tecnici e strutturali.

Ho acquistato il dominio Google per questo blog: 
se nei prossimi giorni doveste avere qualche problema di visualizzazione, sappiate che fa parte dell'iter di passaggio.
Ci potrebbero essere alcuni problemi con i widget, ma sono solo parti delle fasi di transizione.
A breve tutto tornerà nella normalità.

Il nuovo indirizzo di questo blog è:
www.sottoifioridililla.com
La mail per contattarmi rimane invariata:
[email protected]

sabato 5 marzo 2011

"Quel ramo del Lago di Como..."

"Quel ramo del lago di Como" calza a pennello parlando di un racconto che mi è stato mandato per arricchire il nostro laboratorio di scrittura.

Non voglio svelare nulla, vi invito semplicemente a passeggiare insieme a noi nel paesaggio lacustre e nelle emozioni tranquille che E. , l'autrice, ci regalerà.

La fotografia qui a lato è sua.

Mario Vargas Llosa: "I Vasi comunicanti"

Qualche settimana fa sono stata contattata da un giovane giramondo, amante appassionato della letteratura. Mi ha chiesto di poter scrivere un articolo su un autore speciale: Mario Vargas Llosa, Premio Nobel.
Non solo: il suo desiderio era anche l'indagine dello stile di scrittura, dei contenuti e delle peculiarità letterarie del grande scrittore. 
Ho accettato con gioia.
I vasi comunicanti
Come Mario Vargas Llosa ha scritto “La Zia Julia e lo scribacchino
di Stefano Dalpian

Questo libro non è solo un romanzo, è un’insieme di romanzi e di racconti.
Nei capitoli pari si narra la storia d’amore tra Mario e la zia Julia, una storia autobiografica che è stata arricchita e romanzata dall’autore.
Nei capitoli dispari, invece, viene narrata la vicenda di Pedro Camacho, autore radiofonico, inventore di storie truculente e melodrammatiche che tengono inchiodati alla radio migliaia di ascoltatori in un Perù pre-televisivo.

venerdì 4 marzo 2011

Demo Letteraria: "Donna Ferula" di Maria Cinus

Abbiamo conosciuto la sensibilità di Maria Cinus, autrice di "Donna Ferula" nell'intervista che lei stessa mi ha gentilmente inviato, realizzata per "La voce del Sarrabus".
Quest' oggi lascerò spazio alla sua speciale demo letteraria. Maria mi ha fornito moltissimi brani tratti dal suo romanzo. 
A seguire una piccola selezione. 
Se vi farà piacere, l'autrice si è dimostrata disponibile affinché ne venissero pubblicati anche altri, oppure suoi racconti.
Buone emozioni.

giovedì 3 marzo 2011

La piccola principessa - Scene varie dal film del 1995

Il portentoso potere della fantasia, l'aiuto imprescindibile della creatività, la forza dirompente dell'anima che guida, anche nel buio. 
Una delle mie scrittrici preferite, una delle mie favole del cuore, uno dei film presenti nella mia speciale libreria dedicata ai tesori. Uno dei tanti ricordi dal Friuli e della mia mamma. Letteratura classica, balsamo del cuore.

Laboratorio di scrittura creativa: gli incipit dei Grandi della Letteratura

Il laboratorio di scrittura di oggi rende il via dalla discussione nata la scorsa settimana con Vele Ivy, nel post dedicato al primo verso di Dante.
Vele Ivy ha sostenuto la necessità di affrontare incipit di romanzi, piuttosto che di poemi, visto l'iniziale esercizio narrativo (la creazione di 6 righe a tema "l'infanzia"). Ho proposto alla nostra cara amica di scrivere un intervento in merito e questo è il suo articolo. 
A conclusione del suo intervento vi indicherò comunque il link del principale articolo da cui è nato questo scambio e questo ampliamento di voci. 
Vi inserirò anche un esercizio per sfruttare la teoria dei due post sui grandi della letteratura.
Mettiamoci all'opera, quindi! 
Oggi si parlerà di memoria e di Italo Calvino.

mercoledì 2 marzo 2011

Blogger: i nuovi rivoluzionari sovversivi.

Immagine tratta da: mondotechblog.it
Di miopi ce ne stanno ancora pochi. Un blogger non è un perditempo. Uno "smanettatore", uno "sfigato-tutto-ciccia-e-brufoli". Un blogger è un pericolo. La grande rete, il web, è un'arma micidiale.

martedì 1 marzo 2011

Autunno: sarà pubblicato!

Tremo dall'emozione, quasi non ci credo, non sto in me dalla gioia, dall'ansia, dai pensieri partiti a razzo. 
Non so come definirlo. Se un lavoro, se un sogno, se un progetto. Di sicuro non è più solo una speranza, ma è una realtà. Altro che la prima cosa bella! La prima cosa concreta dopo un anno di illusioni! Di cosa sto parlando? 
Vi ricordate il post "La mia prima volta"?

 E' stato approvato. In autunno. Fantastico!

Stasera, dopo aver condiviso con voi la rabbia per lo sfruttamento del mio lavoro, la speranza nel voler migliorare, condivido la gioia di un traguardo raggiunto! 

I miei prossimi mesi saranno con lei, Oriana Fallaci. Tremo.

Il coraggio della tua tenerezza


(...) "E qual è il senso della tua esistenza?"


"Te l'ho detto, è invisibile. Non credo nel mondo, nel denaro, nel progresso, nel futuro della nostra civiltà. Se ci sarà un futuro per l'umanità, dovrà esserci un gran cambiamento da com'è adesso."

"E come dovrà essere il vero futuro?"

"Lo sa Dio! Dentro di me sento qualcosa, misto a tantissima rabbia. Ma che cosa sia in realtà, non lo so."

"Vuoi che te lo dica?" gli disse guardandolo in faccia "Vuoi che ti dica cos'hai che gli altri uomini non hanno, e che creerà il futuro? Vuoi che te lo dica?"


"Dimmelo" rispose.

Riassumendo febbraio

Febbraio è stato un mese positivo per il blog. 
Per coloro che non conoscono "Sotto i fiori di lillà" oppure si sono avvicinati da poco, e per voi che mi seguite da tanto, ma magari vi siete persi qualche articolo o semplicemente vi fa piacere tornarci, un piccolo riassunto.