mercoledì 30 novembre 2011

Libri: i più magici regali di Natale. Come scegliere quello giusto?

I libri sono i regali di Natale che preferisco. Riceverli e farli. Più di una volta mi sono chiesta come si fa a scegliere il libro adatto per la persona che compie gli anni o che festeggia con te il Natale. Qualche giorno fa mia madre mi ha chiamata chiedendomi: "E' questo il libro giusto per la tal persona che vive il tal momento?".  
Ebbene, questo è il mio modo per individuare romanzi, saggi o raccolte da donare alle persone che amo. E voi, come fate a scegliere il libro giusto da regalare? Vi piace donare libri? Raccontiamoci insieme.

lunedì 28 novembre 2011

Progetto Oriana Fallaci - Riprendo in mano "Un uomo"

Il Progetto Oriana Fallaci continua nella sua impostazione e crescita. In questi giorni ho ripreso in mano i libri di questa grande autrice, in particolare Un uomo. Ho ricominciato dal mio libro preferito, leggendolo e studiandolo con l'ottica affine all'impostazione che voglio dare al mio saggio. Ho trovato tanti "tesori", sapete? Nelle letture precedenti non vi avevo fatto caso. Ora, invece, complice il fatto che mi si è chiarito molto il taglio da dare al mio scritto, sono riuscita ad individuare meglio le parti importanti.
Quasi ogni pagina di questo libro esplode negli ideali, nel coraggio, nella scelleratezza e quasi ogni pagina andrebbe stampata e diffusa, fatta conoscere ai bambini e agli adulti. Un cuore pulsante di libertà e fede, un amore incredibile, una lotta all'ultimo respiro, uno stomaco che si contrae e fa vela verso le emozioni, ecco cos'è Un uomo.

sabato 26 novembre 2011

Albero Letterario di Natale, l'ebook dei blogger e l'aiuto a Wikipedia


La vostra partecipazione, entusiasmo, idee, proposte e il vostro rispondere numerosi al sondaggio sugli addobbi ha decretato l'inizio dei lavori per decorare l'albero di Natale di questo blog. Vincono i racconti, seguiti dalle citazione che amate tratte dai libri di Oriana Fallaci e dalle filastrocche natalizie. 

Nel post precedente vi ho proposto di realizzare un ebook con i vostri racconti natalizi, ipotizzando la gratuita distribuzione oppure la donazione completa di tutti i ricavi ad un'associazione. Se siete d'accordo, sarei molto felice di  mettere l'ebook in vendita a un prezzo accessibile, per poi donare tutti gli eventuali ricavi a Wikipedia. La nostra enciclopedia libera più amata al mondo (e che abbiamo conosciuto più da vicino grazie all' intervista a Marco Chemello, amministratore Wikipedia) è in grave difficoltà economiche e rischia di chiudere: questo sarebbe davvero un danno enorme per tutti noi. L'associazione ha avviato una raccolta fondi che suggerisce una donazione a partire dai 5,00€. 
Che ne dite, quindi, di adoperarci per Wikipedia? L'ebook avrà due sezioni di racconti (uno prettamente natalizio e uno ever green a tema libero). Vi lascio le indicazioni utili per partecipare.

giovedì 24 novembre 2011

Splinder chiude e con lui il mio "Spirito di donna"

Logo Splinder. Immagine da: Google.it
Splinder chiude. L'ho appreso da poco e al panico si è sovrapposta la rassegnazione. 
La procedura per salvare o esportare il blog su Blogger è - quantomeno - articolata. Si tratta di scaricare dei programmi, copiare codici, aprire account, generare file xml, realizzare passaggi fra piattaforme.   Non  lo farò. 
Perderò parte del mio "Spirito di donna",  blog diario che mi accompagna dal 2006, pubblico fino al 2009 e privato ancora oggi. Ho ancora del tempo per copiare i post in un file word. 
Lavoro lungo e laborioso, forse, ma che mi permetterà di sfoltire e selezionare i capitoli importanti della mia vita, le riflessioni significative, i momenti di cambiamento. 
Tutto materiale adatto per il romanzo che ho in testa.

mercoledì 23 novembre 2011

Albero Letterario di Natale 2011

Il Natale è prossimo e l'ora degli addobbi è arrivata anche per questo blog. L'anno scorso abbiamo addobbato il nostro albero letterario natalizio con tutti i vostri racconti di Natale. Fiabe, ricordi e pensieri sono diventate splendide decorazioni, fiocchi e festoni del nostro albero di Natale

Come lo vogliamo decorare quest'anno? 

A lato ho aggiunto un sondaggio per sondare le vostre preferenze sugli addobbi natalizi ma vi vorrei anche porre una domanda: che cosa ne pensate della realizzazione di un e-book con i vostri racconti natalizi, inclusi quelli dell'anno 2010? La raccolta di racconti includerebbe la presentazione di ogni blogger. Potremmo scegliere insieme dove distribuirlo e potremmo scegliere se distribuirlo gratuitamente oppure se raccogliere dei fondi da destinare a qualche associazione onlus particolare. Che ne dite?
Aspetto le vostre idee e opinioni!

Il mio Servizio Civile

A settembre ho inviato la mia domanda per partecipare al Servizio Civile Nazionale. Ho scelto il Progetto Informacancro, dell'associazione FAVO - AIMAC. Ieri mi è stato comunicato - con quasi due mesi d'anticipo rispetto quanto prospettato durante il colloquio - che sono risultata idonea e, quindi, presa.

lunedì 21 novembre 2011

Populis Create e Università degli Studi di Roma Tre, Facoltà di Economia

Populis Create ha iniziato una collaborazione con l'Università degli Studi di Roma Tre e gli studenti della Facoltà di Economia. Lo scopo è la realizzazione di interviste, studi e ricerche di mercato sul prodotto Populis. Oggi ho partecipato al primo di questi incontri. Se fra di voi ci fosse qualcuno interessato a condividere la sua esperienza partecipando alle interviste, mi può contattare e io invierò i vostri recapiti ai ragazzi con cui ho lavorato oggi. Vi racconto la mia esperienza, intanto.

venerdì 18 novembre 2011

Progetto Oriana Fallaci - Lettere contro la guerra: diverbio Fallaci Terzani


Seguendo l'interesse che avete mostrato nei confronti del diverbio nato tra Tiziano Terzani e Oriana Fallaci dopo l'attacco alle Torri Gemelle, l'11 settembre 2001, ho cercato il libro che mi avete suggerito nei post che iniziano a parlare del Progetto Oriana Fallaci. Ho letto l'unica lettera, inviata da Terzani alla Fallaci, che è stata pubblicata nella raccolta di missive Lettere contro la guerra. Non so dirvi con precisione se inserirò questo libro nella mia bibliografia o come utilizzerò i contenuti e i giudizi sulla persona Fallaci. Una cosa è certa, però: ho capito il taglio specifico che voglio dare al mio scritto, la precisa ottica attraverso cui studiare l'opera della Fallaci, la chiave di lettera principale. 
Le mie impressioni su quanto scrisse Terzani in risposta all'articolo della Fallaci La rabbia e l'orgoglio, pubblicato sul Corriere della Sera pochi giorni dopo la nefasta data del 2001, sono queste.

giovedì 17 novembre 2011

Assemblea Nazionale: Liberiamoci dalla precarietà

Questo articolo nasce da un'iniziativa di comunicazione a rete unificata per far conoscere il decalogo di azione concrete per superare la precarietà. Dopo le riflessioni sugli stage gratuiti, dopo la diffusione del progetto No FreeJobs, vi parlo di un'iniziativa per cercare di superare la precarietà. 
Il 19 e 20 novembre a Roma avrà luogo l'Assemblea Nazionale "Liberiamoci della precarietà" e vi parteciperò in qualità di precaria, senza aderire a nessuna sigla sindacale o partito politico. Questo blog vi parteciperà come forma di protesta verso una situazione suicida, che colpisce e penalizza tutti, i giovani in primis. Ma vi parteciperò anche perché credo nell'importanza di agire concretamente. 
Ecco, quindi, il decalogo delle dieci cose da fare subito per migliorare questa situazione.

Progettare i contenuti del blog aziendale

Progettare i contenuti multimediali e ipertestuali del blog aziendale, prima di costruirlo, aprirlo al pubblico, iniziare a immettere testi, è di vitale importanza per la buona riuscita dell'idea. Al giorno d'oggi, è necessario sforzarsi nell'apprendere il nuovo e il cambiamento e il blog aziendale può essere un valido strumento in tempi come questi. Ecco perché e come.

lunedì 14 novembre 2011

Il mio viaggio di lavoro in Friuli Venezia Giulia e i nuovi profili social del blog

Parco delle Risorgive (Codroipo - Ud). Foto di Venturini Carolina

Tornare in Friuli Venezia Giulia ha il sapore della polenta calda, della crema ai funghi, degli arrosti e delle caldarroste bollenti, del vino rosso, corposo, delle torte della nonna, senza creme ma, morbide e vanigliate. Varcare i confini friulani significa indossare un mantello intriso d'umidità, profumato di foglie di rovere e platani, ghiande e resina. Significa essere abbracciati dalla terra marrone, che sta diventando grigia, preparandosi al solstizio. Annuso l'aria e mi sento a casa, perdendomi con lo sguardo nella pianura brulla, che trattiene a sé gli ultimi lembi infuocati dell'autunno. Nell'aria, la neve sussurra il suo arrivo. Qualche settimana, ancora. Poi, tutto sarà spumoso, candido, impreziosito dai ricami cuciti dalle traccie degli uccelli, dei gatti, topi, cani, lepri e cervi. Cinque giorni sono pochi per poter mostrare tutto. 
Oggi vi voglio mostra i miei rifugi in Friuli Venezia Giulia e invitarvi nel nuovo canale You Tube del blog.

Intervista a Roberto Allegri, scrittore, giornalista

Roberto Allegri e il suo boxer. Foto di Roberto Allegri.

Roberto Allegri è un giornalista, scrittore italiano molto noto nelle librerie italiane. I suoi libri sui gatti e sui cavalli, la biografia di Al Bano, il tributo alla grande Maria Callas sono solo alcuni dei suoi successi letterari più importanti. L'intervista che segue tocca i temi scottanti della scrittura intesa come lavoro che richiede tanti sacrifici, il mondo dell'editoria (dal giornalismo alla possibilità di pubblicare un libro e trovare mercato). Roberto Allegri ci parlerà dei suoi nuovi lavori, dei suoi progetti e di come organizza il lavoro della scrittura. Molti consigli attendono gli aspiranti giornalisti e tutti coloro che custodiscono le loro opere nel cassetto, nell'attesa dell'editore giusto.

venerdì 11 novembre 2011

No Free Jobs: il movimento, la rivoluzione, la speranza

Dopo aver parlato degli stage gratuiti illegali mi è impossibile tacere questa nuova, esaltante iniziativa.
La rivoluzione e la speranza nel mondo della comunicazione, del web 2.0 e di tutte quelle professioni creative e autonome si chiama No Free Jobs, movimento nato a cavallo dei social network più importanti.
La cronologia esatta delle attività la potete  cogliere scorrendo l'immagine qui a fianco.
Il fulcro di questa iniziativa è questo: smascherare davanti a tutto il mondo le aziende che propongono lavori specialistici senza alcune retribuzione

mercoledì 9 novembre 2011

"Come una rosa d'inverno" di Jennifer Donnelly

Entusiasmante, spettacolare e avvincente: queste sono le prime parole che mi vengono in mente pensando a Come una rosa d'inverno di Jennifer Donnelly. L'ho appena concluso e non posso aspettare domani: ve ne devo parlare. Ieri sera mi sono staccata da lui molto tardi. Ho ripreso la lettura oggi, alle 14:00, dicendomi: "Solo mezz'ora, giuro. Poi studio, lavo, vado, stiro". Sono quasi le 18:00 e solo adesso sono riuscita a strattonarmi via dall'ultima pagina (ringraziamenti inclusi). Questo, solo per inondare voi con il mio entusiasmo.

Gli stage gratuiti sono illegali

Fonte Immagine: Universando.eu
Lo stage è illegale. In un mondo di banalità contro la legge, in un mondo in cui le banalità  causano danni portentosi allo Stato, alle persone, all'economia, Londra suona il gong, o così pare. 
Sua Maestà ha detto quello che tutti sanno ma perpetuano. Uno stagista, dice la regina, è una persona che procura un valore aggiunto all'azienda e deve essere pagato.
L'Italia, Repubblica fondata sullo sfruttamento e sull'ignoranza, dovrebbe seguire l'esempio di Queen Elizabeth. Dovrebbe, visto che "ci tiene così tanto" ad uscire dalla crisi, a dare "futuro ai giovani".

martedì 8 novembre 2011

Progetto Oriana Fallaci. La mia biblioteca personale

Cammeo della mia biblioteca. Alcuni libri di Oriana Fallaci
La fase di reperimento delle fonti del "Progetto Oriana Fallaci" procede a gonfie vele. Oggi vi voglio presentare una parte della mia biblioteca. Come sapete, da pochi mesi mi sono trasferita in una nuova casa. Mi mancano ancora 4 scatoloni di libri, da 30 kg l'uno, da aprire. Oggi, però, sono riuscita a sistemare una special mensola, interamente dedicata a questa grande scrittrice italiana. Ve la presento.

lunedì 7 novembre 2011

L'alluvione a Genova e le banalità targate Italia

L'alluvione a Genova ha catalizzato l'attenzione di tutti noi in questi giorni. 
Le polemiche, le grida: "Dimissioni!", i morti, i pianti spaventati, i bambini imprigionati, l'unico video, le foto macabre, le testimonianze dei disperati, le conferenze dei politici, le banalità dei geologi. Un carosello a metà strada fra il fanta calcio e la disperazione. Ogni volta che accadono queste tragedie annunciate, prevedibili, evitabili e banali, come solo il male lo sa essere, provo dei sentimenti di arrendevolezza. Lo capiremo mai? 
E' così banale. Così banale.

venerdì 4 novembre 2011

Blog, social media e web giornalismo

Blog, social media e web giornalismo: tre realtà in mutamento, tre nemici forse di nuovo amici. Molti giornalisti disprezzavano il blog e i blogger, sentendosi scavalcati da reporter senza iscrizione all'Albo. Se, fino a qualche mese, anno fa, la polemica fra giornalisti tradizionali e blogger era accesa (in libreria troviamo ancora libri su libri scritti e pubblicati con l'intento di contenere e sminuire la portata del cambiamento dei blog nella professione del giornalismo), oggi il mondo dei nuovi media è uno strumento in più per una professione bellissima e, ormai, molti passi oltre i dettami dell'Ordine, le pretese e le difficoltà delle tradizionali redazioni.

mercoledì 2 novembre 2011

Intervista alla Scuola Internazionale di Comics


La Scuola Internazionale di Comics, Accademia delle Arti Figurative e Digitali, è un'opportunità per molti creativi. La sua storia annovera 30 anni di innovazione e formazione, fra ricerca tecnologica e spazi alla fantasia. Le sedi si trovano a Roma, Firenze, Torino, Jesi, Pescara, Padova, Reggio Emilia e Brescia. 
Ho realizzato quest'intervista nella speranza di dare alcune risposte a tutti i giovani creativi ce cercano spazi nel mondo del lavoro, disposti anche ad investire molto nella formazione personale per cementare la propria professionalità.