domenica 26 febbraio 2012

"Fiori senza luce" di Michele Giannantonio

Copertina del libro: "Fiori senza luce"
di Michele Giannantonio
"Fiori senza luce - Sentieri per la crescita sessuale femminile" di Michele Giannantonio, Ecomind Editore, è un tentativo, da parte dell'autore, di avvicinarsi ai problemi sessuali femminili e di coppia con spirito positivo. Superando l'etichetta della "frigidità", Michele Giannantonio indaga le diverse tipologie di disturbi sessuali, le origini e motivazioni, i livelli di gravità della situazione proponendo, nella seconda parte del libro, una gamma di esercizi pratici da effettuare singolarmente e in coppia. Lo scopo è il cambiamento e il miglioramento della vita sessuale delle donne. Molto vicino ai manuali di self help, si differenzia però nel suo voler andare oltre i pregiudizi e nell'intenzione di trattare il lettore da adulto. Michele Giannantonio, infatti, invita le donne ad assumersi la responsabilità dei problemi sessuali e dell'insoddisfazione sessuale che le contraddistingue, senza nascondersi dietro scuse, accuse o comportamenti prestabiliti. 


"Fiori senza luce" tratta la sessualità femminile ipotizzando come realtà possibile, raggiungibile e ordinaria la creazione di relazioni adulte basate sul rispetto reale, sull'assunzione concreta delle responsabilità del singolo riguardo le azioni e i pensieri che sceglie autonomamente e liberamente di perseguire. Le statistiche parziali sull'insoddisfazione sessuale italiana e sul tipo di dolore/difficoltà provato durante/dopo il rapporto aprono un discorso molto interessante. A seguire, le lezioni di anatomia spiegano la composizione e la funzione degli organi genitali. Nel 2012 questa scelta potrebbe risultare sconcertante, soprattutto perché il libro è rivolto a un pubblico adulto (quindi, in teoria, sessualmente alfabetizzato). Se questa decisione è stata presa, verrebbe da pensare che, forse, la conoscenza degli argomenti trattati non è così realmente diffusa (al di là degli ammiccamenti televisivi e della falsa cultura promossa dalla pubblicità, dal cinema e dalle persone stesse). 

Partendo dal "come siamo fatti", il viaggio prosegue verso l'individuazione delle varie tipologie di problemi sessuali. Si potranno leggere informazioni sul disturbo del desiderio sessuale, dell'eccitazione, dell'orgasmo, sul disturbo da dolore sessuale, dell'identità di genere, sulle parafilie e sulla compulsione,  nonché qualche accenno ai disturbi di altro genere con tutti i riscontri psicologici e relazionali del caso. Affronta anche l'ostico tema della sessualità post violenza carnale, della finzione durante la sessualità, della non comunicazione fra partner, del retaggio culturale e religioso che blocca lo sviluppo sereno e sano di un individuo. Viene dato un nome e una circoscritta sintomatologia a ogni disturbo sessuale trattato (come per esempio il vaginismo). Stabiliti i campi di riferimento dei problemi sessuali che possono affliggere una donna e una coppia, Michele Giannantonio offre una gamma di esercizi fisici (come il modo corretto di respirare), immaginativi e sessuali per scrivere un nuovo inizio nella storia personale del piacere della persona in difficoltà. 

In "Fiori senza luce" i pensieri negativi che possono inibire il desiderio, il piacere e il contatto con il partner trovano ascolto così come viene data voce alla repulsione nei confronti di abitudini o stili di vita del/della compagno/a, come un approccio all'igiene intima poco sentito o curato. In conclusione, le difficoltà del passaggio tra l'essere figlia-bambina all'essere donna adulta (con una propria sessualità positiva), distaccata e diversa dalla propria madre e dal come lei stessa ha vissuto la sessualità e il rapporto con il contatto fisico intimo sono parte integrante del manuale, per comprendere a fondo tutti i meccanismi e le influenze che possono tranciare di netto il contatto sessuale e la serenità di coppia, così come il rancore e la frustrazione nata dall'aggressività passiva possono allontanare le persone e boicottare anche le storie migliori.

Consiglio "Fiori senza luce" di Michele Giannantonio a tutte le persone che si riconoscono in queste difficoltà e che desiderano cambiare il corso della loro vita. Lo consiglio a tutti gli appassionati di sessuologia e di psicologia, a tutte le persone che credono di conoscere la propria sessualità, ma hanno ancora voglia di stupirsi scoprendo ambiti o percorsi nuovi per amplificare e migliorare una realtà già buona, ma pur sempre senza limiti di crescita.

5 messages:

  1. Ti auguro una Buona Settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carolina Venturini27 febbraio 2012 13:39

      Ti ringrazio e ricambio.

      Elimina
  2. Un libro davvero interessante. Mi sembra che il problema della cosiddetta "frigidità" venga finalmente affrontato con molta serietà e serenità. Un libro che ho voglia di leggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carolina Venturini27 febbraio 2012 13:56

      Ma sì! Anche perché ormai la "frigidità" è un concetto superato!

      Elimina
  3. Adriana Riccomagno27 febbraio 2012 13:58

    Mi sembra interessantissimo! Grazie molte per il suggerimento :-)

    RispondiElimina