martedì 14 febbraio 2012

San Valentino: le frasi d'amore ne "L'amante di Lady Chatterley" di Lawrence

Cuori di San Valentino
Buon San Valentino! La festa degli innamorati è il momento ideale per riscoprire le più belle frasi d'amore disseminate nella letteratura mondiale. Come sapete, fra i miei libri preferiti L'amante di Lady Chatterley di David Herbert Lawrence impera. 
Il suo impetuoso linguaggio passionale imbevuto in una storia erotica, la cui seduzione si avviluppa a un percorso di individuazione e di senso degno di un capolavoro, rimangono scolpiti nella memoria della mia pelle, prima ancora che in quella della mia coscienza letteraria. Per questo motivo, scelgo di festeggiare questo giorno con una citazione d'amore  tratta da quello che, secondo me, è uno dei classici più belli mai scritti.


"... E lui, mentre entrava dentro di lei, si rese conto che quella era la cosa che doveva fare: rimanere in contatto con lei, senza perdere il suo orgoglio, la sua dignità e la sua integrità di uomo. Del resto, se lei aveva denaro e mezzi, lui avrebbe dovuto avere talmente tanto onore e orgoglio da impedire a questo motivo di negare la sua tenerezza. 
- Io sono per il contatto fisico consapevole tra gli esseri umani - si disse - e per il contatto tenero. E lei è la mia compagna. Ed è una battaglia contro il denaro, il denaro e gi ideali insensibili e bestiali del mondo. E lei starà al mio fianco qui. Grazie a Dio , ho una donna! Grazie a Dio, ho una donna che è con me, ed è tenera e mi conosce. Grazie a Dio, non è prepotente e neanche stupida. Grazie a Dio, lei è tenera e consapevole. - E mentre il suo seme sgorgava in lei, anche la sua anima sgorgava verso di lei, in un atto creativo che è ben più che procreativo."

Tratto da: L'amante di Lady Chatterley di Davidd Herbert Lawrence

Auguri di Buon San Valentino a tutti voi e, mi raccomando, festeggiate con tanto amore, tutto quello che può contenere il vostro cuore!

4 messages:

  1. Wow bella citazione...Auguri anche a te Carolina!

    RispondiElimina
  2. Devo dire che Lawrence mi ha sempre dato l'impressione di qualcosa di malsano, ambiguo e profondamente (in modo tortuoso e personale) maschilista quando parla di donne. Anche in un contesto amoroso.
    Ho letto alcuni dei suoi libri e racconti e nessuno mi ha dato una conclusione che annullasse questa sensazione.
    Preferisco molto di più il suo atteggiamento verso gli uomini o l'arte.
    Consiglio se non li hai già letti: The man who had died e The man who loved islands e anche i collected essays in cui il suo sarcasmo e intelligenza (la sua dote migliore) risplendono come diamanti.

    Miammiam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carolina VenturiniFeb 14, 2012 04:52 AM

      Grazie per il consiglio letterario!

      Elimina
  3. gran bella scelta, Carolina!
    ... e auguri a tutti coloro che amano (e sanno amare)

    RispondiElimina