venerdì 1 giugno 2012

"Il dramma del bambino dotato e la ricerca del vero Sé" di Alice Miller

"Il dramma del bambino dotato e la ricerca del vero Sé" di Alice Miller è uno saggio a carattere psicologico. Il lettore può avere solo due reazioni: se ne è terrorizzato, lo scansa per l'eternità. Se lo "aggancia", lo compra (o inserisce nella lista dei desideri). E' uno di quei libri che può rimanere nel cassetto per anni. Oppure può essere divorato in meno di ventiquattro ore. 

Titolo inequivocabile. Le parole "dramma" e "bambino dotato" sono un ossimoro che non lascia scampo. Scritto nel 1979, questo insieme di riflessioni analitiche fa perno sull'abuso infantile da parte dei genitori e sullo scardinamento del mito della "bella infanzia vissuta", ovvero quell'insieme di verità precostituite che nascondono una realtà molto dolorosa, così tanto umiliante e disumanizzante da esser quasi inaccessibile.